Cannes assegna a Marco Bellocchio la Palma d'oro d'onore

L'81enne regista riceverà il premio nella serata finale del 17 luglio e porta nella sezione "Premiere" il docufilm sulla tragedia del suo gemello, "Marx può aspettare"

Nella foto, Marco Bellocchio al Festival di Venezia 2015

Nella foto, Marco Bellocchio al Festival di Venezia 2015

redazione 22 giugno 2021
Cannes darà la Palma d'oro d'onore a Marco Bellocchio, secondo artista a ricevere il riconoscimento quest'anno oltre a Jodie Foster. Il festival in calendario dal 6 al 17 luglio consegnerà il premio nella serata finale. 

L'81enne Il regista italiano, autore di film come Il diavolo in corpo, dell'Ora di Religione, di Vincere e del Traditore, presenterà , nella sezione Cannes Premiere, il suo nuovo film: Marx può aspettare, che arriva nelle sale dal 15 luglio con 01. Il 16 incontrerà il pubblico di Cannes negli appuntamenti di "Rendez-vous avec... ». 
"Marx può aspettare" è un documentario dove Bellocchio affronta un tema molto doloroso, il suo suicidio del fratello gemello a 29 anni. Una tragedia che non si cancella. Nel film il regista mescola estratti dei suoi film e colloqui con i suoi parenti.

Per il presidente di Cannes Pierre Lescure "Marco ha sempre messo in discussione istituzioni, tradizioni, storia intima e collettiva. Con ognuna delle sue opere, quasi involontariamente, almeno il più naturalmente possibile, ha rivoluzionato l'ordine stabilito". 

Thierry Frémaux, Delegato Generale del festival aggiunge che "dopo i suoi amici registi Bernardo Bertolucci, Manoel de Oliveira o Agnès Varda, siamo orgogliosi di premiare uno dei grandi maestri del cinema italiano. È un regista, un autore e un poeta. Onorarlo con una Palma d'onore è inevitabile, un gioco da ragazzi per tutti coloro che ammirano il suo lavoro".