C'è il Coronavirus? I link a 25 film in streaming per riflettere sul presente

Dal festival di Ischia online a “Dio è donna” e a Gipi, una selezione di titoli disponibili con l’impegno a tornare nelle sale quando riapriranno

Una scena da “Il ragazzo più felice del mondo” di Gipi

Una scena da “Il ragazzo più felice del mondo” di Gipi

GdS 16 marzo 2020
di Chiara Zanini

In Italia si girano circa 120 film all’anno, ma in questo momento a causa del Coronavirus 70 nuove produzioni sono bloccate perché non si può girare. Mentre Anica dialoga con le varie piattaforme per garantire un pubblico ai film che hanno mancato per forza di cosa l’uscita in sala, le iniziative alternative in rete si sono moltiplicate. Citiamo qui le più significative, privilegiando queste all’offerta dei grandi player e i documentati alla finzione. Abbiamo selezionato 25 titoli disponibili (tranne uno) in italiano.
Ci prendiamo però l’impegno di tornare a frequentare le sale quando riapriranno: non dimentichiamo che solo nell’audiovisivo italiano lavorano circa 173 mila persone.

Qui la lista di 15 film diretti da donne che abbiamo pubblicato settimana scorsa. Buona visione!

1. Çapulcu, Voices from Gezi
Ischia Film Festival è uno dei festival che in questi giorni ha contattato i registi selezionati nelle passate edizioni chiedendo di rendere disponibili i propri film per due settimane. Suggeriamo in particolare il film diretto da Benedetta Argentieri, Carlo Prevosti, Stefano Zoja, Duccio Servi e Claudio Casazza, perché aiuta davvero a capire le ragioni della protesta pacifica di Gezi Park: la gentrificazione di Istanbul, la censura e la limitazione alle libertà individuali in primis.
I link per tutti i film dell’elenco del festival è qui.

2. La terra dell’abbastanza
Applauditi già due volte al Festival di Berlino, i gemelli D’Innocenzo sono i giovani su cui punta adesso il cinema italiano. Due ragazzi della periferia romana investono per sbaglio un pentito: inizia così La terra dell’abbastanza. È su Skygo, ma si può anche noleggiare o acquistare su altre piattaforme.

3. Delphine e Carole, le insubordinate
Nel 2009 Carole Roussopoulos, regista e video-artista femminista, avvia, pochi mesi prima della sua morte, un progetto per un documentario sulla sua amica e compagna di lotta, l’attrice Delphine Seyrig. Il progetto è stato il punto di partenza di questo film: un omaggio al femminismo degli anni 70, quelli della nouvelle vague del cinema francese, e a due delle sue protagoniste. Si può vedere con sottotitoli in italiano (o in altre lingue), gratis su sul sito della franco-tedesca Arte.

4. Pino - Vita accidentale di un anarchico
La regista Claudia Cipriani racconta la storia di Giuseppe Pinelli e la strage di Piazza Fontana da un punto di vista inedito, quello delle figlie di Pinelli, Claudia e Silvia. Il film è stato nelle sale finché è stato possibile e ci tornerà, nel frattempo lo streaming su Vimeo al costo di 6 euro permetterà di sostenere le spese per il doppiaggio.

5. Mina Walking
La madre di Mina, che ha dodici anni, è stata uccisa dai talebani. Ora è lei a prendersi cura del padre e del nonno, occupandosi della casa e vendendo cianfrusaglie per le strade di Kabul devastate dalla guerra. Diretto da di Yosef Baraki, è uno dei cento film da vedere gratis grazie a Minerva Pictures, registrandosi su The Film Club.

6. Teranga – Life In the Waiting Room
Le registe britanniche Sophia Rose Seymour, Lou Marillier e Daisy Squires hanno realizzato un documentatario raccogliendo le storie di due giovani gambiani a Napoli: Fata vuole diventare un dj e Yankuba un biochimico. È tra i film che si possono vedere gratuitamente sul canale di The Guardian.

7. Talking About Trees
Ibrahim, Manar, Suleiman e Altayeb, quattro veterani del Club cinematografico sudanese, partono per un viaggio per dare nuova vita a un vecchio cinema e diffondere la cultura della settima arte in un Paese colpito dalla crisi, che oppone una resistenza insormontabile. Su Mubi, la più bella piattaforma on line in assoluto, in questo caso con sottotitoli in inglese, francese, tedesco o turco. Si accede gratuitamente per sette giorni, poi costa 9,99 euro al mese. L’abbonamento è gratuito per studenti e insegnanti delle scuole di cinema di tutto il mondo, in collaborazione con CILECT.

8. Pink Gang
Tra i registi che hanno accettato l’invito di Aiace Torino a mettere a disposizione gratuitamente un proprio film c’è Enrico Bisi, che ha raccontato la missione della Gulabi Gang, nata in India per difendere le donne vittime di soprusi e ingiustizie, attraverso la storia della sua fondatrice, Sampat Pal. A questo link, password: paolopulici

9. L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo
È la storia di una delle persone cui il Maccartismo tento di limitare la libertà: lo sceneggiatore comunista Dalton Trumbo. Diretto da Jay Roach, il regista di Ti presento i miei, si può vedere gratuitamente su Mediaset Play, previa registrazione nel caso ci si colleghi da computer o altro device.

10. Border
Tina ha un fisico massiccio e un naso eccezionale per fiutare le emozioni degli altri. Impiegata alla dogana, è infallibile con sostanze e sentimenti illeciti. Viaggiatore dopo viaggiatore, avverte la paura, la vergogna, la colpa. Almeno fino al giorno in cui Vore non attraversa la frontiera. Lui sfugge al suo fiuto ed esercita su di lei un incredibile potere di attrazione. Vincitrice di Un certain regard a Cannes, la favola dark e queer di Ali Abbasi, regista iraniano che vive in Danimarca, si trova su Rakuten, ma anche su altre piattaforme. Rakuten tv è il sito di un colosso giapponese che nel 2012 ha rilevato un servizio di video on demand catalano e dallo scorso ottobre si può vedere anche dall’Italia. È possibile vedere sia film a pagamento, sia gratuitamente con pubblicità. Non ci si abbona, ma ci si registra e si noleggia il singolo film per 48 ore, spendendo al massimo 4,99 euro. In alternativa si può acquistare. Ci sono poi piani tariffari per risparmiare parecchio.

11. 2046
Miglior film internazionale nel 2004 agli European Film Awards nel 2004. Uno scrittore, distrutto dalla delusione di aver perso l'unico amore della sua vita, cerca nella memoria e nelle altre donne brandelli della donna che non avrà mai più. Il film di Wong Kar-Wai si può vedere gratis su PopCornTV.

12. Dal ritorno
Al centro del film di Giovanni Cioni c’è Silvano Lippi, ex sergente fiorentino che depose il fucile all’indomani dell’armistizio e per questo fu perseguitato come traditore dai fascisti e poi deportato a Mauthausen. Silvano decide a novantatré anni di raccontare i suoi 39 mesi all’inferno. Cioni ha messo a disposizione ben tre film per l’iniziativa dei cinema Postmodernissimo e Metropolis, che nei loro siti raccolgono una selezione davvero bellissima da vedere gratuitamente.

13. Come se niente fosse
Solo in questi giorni molti sembrano essersi accorti delle persone senza fissa dimora. Alcune di queste alloggiano in un locale abbandonato in una città toscana e sono i protagonisti del documentario di Filippo Maria Gori. Su OpenDBB con una donazione minima di 4 euro.

14. Get Out
Chris decide di far visita a Rose nella tenuta della sua famiglia. Quando incontra i genitori della ragazza pensa che il loro strano comportamento sia dovuto solo al fatto che lui è nero, ma scopre uno sconvolgente segreto. Il thriller/horror di Jordan Peele si può vedere con un account ICloud utilizzando la prova gratuita di AppleTV.

15. Il ragazzo più felice del mondo
Gipi, uno dei più grandi fumettisti italiani, ha messo a disposizione gratuitamente nella pagina di Fandango editore su Youtube il suo ultimo film. Comincia così: c’è una persona che da più di vent’anni manda lettere cartacee scritte a mano a tutti gli autori di fumetti italiani spacciandosi per un ragazzino di 15 anni…

16. Sembra mio figlio
Il protagonista del film di Costanza Quatriglio è Ismail, interpretato dal giornalista e poeta afghano Basir Ahang. Sfuggito alle persecuzioni in Afghanistan quando era ancora bambino, Ismail vive in Europa con il fratello Hassan. La madre, che non ha mai smesso di attendere notizie dei suoi figli, oggi non lo riconosce. Dopo diverse e inquiete telefonate, Ismail andrà incontro al destino della sua famiglia facendo i conti con l’insensatezza della guerra e con la storia del suo popolo, il popolo Hazara. Si può vedere con la prova gratuita di Amazon Prime.

17. Unlearning
Una famiglia italiana parte per un viaggio di sei mesi senza soldi per capire come si può vivere fuori dalla zona comfort. Un documentario di Lucio Basadonne, Anna Pollio e Gaia Basadonne che si può vedere per qualche giorno gratis su Vimeo usando il codice promozionale enjoy.

18. Isis, tomorrow
“Le cifre in guerra sono sempre fumose, ma l’aspetto peculiare della guerra all’Isis è che è mancata la pietà verso le famiglie degli jihadisti, ci sembrava giusto dare voce anche a quelle mogli e a quei bambini.” Francesca Mannocchi, che ha co-diretto il film con Alessio Romenzi, spiega la prospettiva da cui ha scelto di raccontare la storia delle famiglie che hanno avuto un legame con l’Isis. Per vederlo bisogna abbonarsi a Zalab, associazione per la produzione, distribuzione e promozione di documentari sociali e progetti culturali. Il motivo per cui la visione non è gratuita è stato spiegato su Facebook: “I nostri film hanno un costo di produzione. Dei film non di nostra produzione che ospitiamo paghiamo, come è giusto, i diritti di distribuzione. In questa fase, come migliaia di altre realtà, siamo in difficoltà. Noi produciamo film, e in questo momento non si può girare. Distribuiamo film, e in questo momento le sale sono chiuse. Abbiamo attivi molti progetti di laboratorio, di partecipazione, di creatività diffusa, che prevedono il contatto diretto con altre persone, e che in questo momento sono, giustamente, bloccate.” Vale la pena.

19. Torino Underground Cinefest
Alcuni festival hanno deciso di rispondere al virus con una programmazione in streaming. È il caso del TUC, che si terrà su Indiecinema, un sito assolutamente da scoprire perché celebra solo il cinema indipendente. Con 5,99 euro al mese si possono trovare ad esempio i film selezionati da Adriano Aprà per Fuorinorma, oppure Tides di Alessandro Negrini. Il festival invece inizierà il 22 marzo e finirà il 28. Si può approfittare di 3 giorni di prova gratuita.

20. Il resto di niente
Vincitore di diversi premi nel 2005, il film di Antonietta De Lillo ha come protagonista la nobildonna portoghese Eleonora Pimentel Fonseca, la voce della rivoluzione partenopea del 1799, che con altri giovani aristocratici napoletani si batte per gli ideali di uguaglianza, libertà e fraternità. Si trova gratis insieme ad altri film sul sito della casa di produzione Marechiaro. Password: iorestoacasa

21. Il cratere
Rosario è un venditore ambulante che, nel desiderio di riscatto per la sua vita e per quella della sua famiglia, è ossessionato dal talento canoro della figlia Sharon. Il film di Silvia Luzi e Luca Bellino è gratis su Raiplay

22. +o- il sesso confuso. racconti di mondi nell'era aids
Gli anni amari, Il film su Mario Mieli, attivista e teorico tra i fondatori del movimento lgbt italiano sarebbe dovuto uscire questa settimana. Riscopriamo allora un altro film diretto da Andrea Adriatico con Giulio Maria Corbelli, il documentario che dà voce a medici, malati, attivisti, operatori, personaggi dello spettacolo, insegnanti che hanno vissuto direttamente o indirettamente i primi decenni delle infezioni da HIV. Qui il link

23. Dio è donna e si chiama Petrunya
Disillusa dalla vita e senza un lavoro, la giovane Petrunya si ritrova per caso nel mezzo di un’affollata cerimonia religiosa riservata agli uomini: una croce di legno viene lanciata nel fiume e chi la recupera avrà un anno di felicità e prosperità. Con aria di sfida, anche Petrunya si getta in acqua, riuscendo a prendere la croce per prima, nello scandalo generale: mai a una donna era stato permesso di partecipare all’evento e tanto meno di vincere. Tutto il paese sembra unito nel chiederle di restituire la croce, con le buone o con le cattive, ma Petrunya è decisa a non arrendersi. Costruendo questo personaggio eccezionale, la regista macedone Teona Strurgar Mitevska ha vinto il premio Lux 2019. Si può noleggiare o comprare sul sito di CG Entertainment.

24. N-Capace
Alla morte della madre, la protagonista - chiamata Anima in pena - ripercorre i luoghi della sua infanzia tra Terracina e Roma, nel tentativo di ricostruire il rapporto col padre. Il film di Eleonora Danco è gratis su Raiplay.

25. Atlantique
Finora abbiamo dato conto delle possibilità extra-Netflix, ma la società americana ha indubbiamente dei buoni titoli. Come Atlantique. Promessa in sposa a un uomo ricco, la protagonista del film di Mati Diop, Ada, è distrutta quando il suo vero amore si perde in mare mentre tenta di emigrare... finché un miracolo non li riunisce.