Il Coronavirus fa paura a Hollywood: fermate le riprese in Italia di Mission: Impossible 7

Il settimo film della saga con Tom Cruise dovrebbe uscire quest'estate, ma è probabile che la produzione slitterà a causa dell'emergenza

Tom Cruise in Mission Impossible

Tom Cruise in Mission Impossible

GdS 25 febbraio 2020
Il Coronavirus fa paura anche a Hollywood: la produzione del settimo film di 'Mission:Impossible' con Tom Cruise, con alcune scene da girare in Italia, è stata interrotta a causa dell'epidemia scoppiata al Nord. 
Secondo quanto riporta il sito americano The Wrap, Cruise non è mai arrivato in Italia mentre i membri della troupe già nella città lagunare sono stati autorizzati a tornare a casa fino al riavvio della produzione.
"Per la sicurezza e il benessere del nostro cast e della nostra troupe e per la volontà del governo locale veneziano di fermare le riunioni pubbliche in risposta alla minaccia del Coronavirus, stiamo modificando il piano di produzione per le nostre tre settimane da girare a Venezia", ha detto un portavoce della Paramount.