Benigni e Garrone svelano il loro “Pinocchio” fiabesco: il trailer

Pubblicata l’anticipazione del film in uscita il 25 dicembre con l’attore nel ruolo di Geppetto

Roberto Benigni nel trailer di “Pinocchio” di Matteo Garrone

Roberto Benigni nel trailer di “Pinocchio” di Matteo Garrone

GdS 4 luglio 2019
Matteo Garrone ha diffuso il trailer ufficiale del suo “Pinocchio” in uscita nel giorno di Natale, con Roberto Benigni nella parte di Geppetto dopo aver già interpretato il burattino di Collodi nel 2002. Dal minuto e passa di filmato appare un “Pinocchio” fiabesco, inquietante anche, dove il fantastico si intreccia al quotidiano tra colori caldi e notturni e presenze bizzarre.

Con attori come Gigi Proietti, Rocco Papaleo, Massimo Ceccherini, prodotto da Raicinema, distribuito da 01 Distribution, il film è stato presentato a Ciné – Giornate di Cinema Riccione 2019 con un intervento agli operatori del cinema, registrano le agenzie, a sorpresa di Benigni e Garrone.

Il regista ha confessato che inseguiva il progetto di questo film da anni e di aver scritto “il primo storyboard a sei anni”. Si tratta di un racconto per bambini come per adulti e Garrone ha cercato di fare un film che possa “arrivare a tutti”.

Benigni ha detto che vent’anni dopo aver fatto Pinocchio “era naturale interpretare Geppetto. Questo di Garrone è un film meraviglioso, non sta a noi forse dirlo ma sta a voi vederlo”. E ha rivelato: “Vi do lo scoop: Garrone, il regista dell'Imbalsamatore, di Gomorra e di Dogman, per la prima volta nel suo cinema si lancia nel lieto fine”. Poi gli è venuto un dubbio e al regista ha chiesto: “Non è che arriva la Fata Turchina e gli viene un infarto? O arriva Mangiafuoco e fa una strage? Matteo mettici qualcosa di tuo se no la gente non ti riconosce”. Poi ha rassicurato: questo “Pinocchio” “più lo si vede, meglio si sta”.

Pinocchio è interpretato da Federico Ielapi, Mangiafuoco da Gigi Proietti, il Gatto da Rocco Papaleo, la Volpe è Massimo Ceccherini, la Fata turchina da adulta è Marine Vacth mentre da bambina è Alida Baldari Calabria, Lucignolo ha il volto di Alessio Di Domenicantonio, la Lumaca è Maria Pia Timo, il Grillo parlante è Davide Marotta, Mastro Ciliegia è Paolo Graziosi, la Civetta Gianfranco Gallo, il Corvo Massimiliano Gallo, il Pappagallo Marcello Fonte, il Gorilla è Teco Celio, la Faina è Enzo Vetrano, l’Omino di burro è Nino Scardina.

Il film è coprodotto da Archimede con Rai Cinema e Le Pacte, con Recorded Picture Company, insieme a Leone Film Group. Hanno contribuito il Ministero Beni e Attività Culturali Direzione Generale Cinema ed Eurimages, in associazione con Unipol Banca; il film ha il sostegno della Regione Toscana - Toscana Promozione, della Regione Lazio, contributo della Regione Puglia.