Premi Efa, Marcello Fonte miglior attore per il cinema europeo

L'attore premiato per "Dogman". Il pubblico ha scelto "Chiamami col tuo nome". "Cold War" del polacco Paweł Pawlikowski il film più premiato agli European Film Awards

Marcello Fonte

Marcello Fonte

GdS 16 dicembre 2018
Gli Efa, gli European Film Awards, al Teatro de la Maestranza a Siviglia hanno premiato come miglior attore Marcello Fonte he fa il bis, dopo il premio analogo a Cannes, per la sua interpretazione in "Dogman" di Matteo Garrone. La cinematografia italiana ha ricevuto un altro riconoscimento: quello del pubblico per "Chiamami col tuo nome" di Luca Guadagnino. "Lazzaro felice" di Alice Rohrwacher aveva quattro candidature ma non ha ottenuto premi.
Il film più premiato è stato "Cold War" del polacco Paweł Pawlikowski, scelto come miglior film, regia, sceneggiatura, montaggio e miglior interpretazione femminile europea, quella di Joanna Kulig. Lo porta nelle sale Lucky Red dal 20 dicembre.
"Ma erano tutti più belli di me? Ce n'era uno che non si capiva neppure bene se fosse maschio e femmina", ha detto Fonte con una battuta invero poco felice su Victor Polster che, in "Girl", vincitore del premio European - Prix Fipresci, è un giovane ragazzo che vuole diventare ballerina. "È stato scelto bene quell'attore sembra proprio una femmina". L'attore ha dedicato il riconoscimento "a tutti quelli che lavorano".
Miglior film d'animazione europeo è "Another day of life" di von Raul de la Fuente & Damian Nenow. Premiati alla carriera l'attrice Carmen Maura, con consegna da parte di Wim Wenders, e Ralph Fennies.