Robert Redford in sala, bandito gentiluomo nel suo ultimo film

L'attore interpreta Forrest Tucker, realmente esistito, in "The Old Man & The Gun"

Robert Redford e Sissy Spacek in "The Old Man & The Gun"

Robert Redford e Sissy Spacek in "The Old Man & The Gun"

GdS 14 dicembre 2018

Robert Redford in sala nell'ultimo film, almeno così ha dichiarato. È nelle sale dal 20 dicembre "The Old Man & The Gun", scritto e diretto da David Lowery, con l'attore nel ruolo di Forrest Tucker, un bandito realmente esistito che compiva rapine con gentilezza ed educazione, ha messo in atto evasioni incredibili e sapeva sparire tanto da diventare figura meritevole di essere raccontata. In un film che si muove intorno a un personaggio affascinante e divertante. È infatti da un articolo del 2003 di David Grann pubblicato sul New Yorker che è basata la sceneggiatura del film interpretato anche da Casey Affleck, Sissy Spacek, Danny Glover e Tom Waits.
Redford, nei panni di Forrest Tucker (Redford), interpreta questo criminale gentile che è scappato 16 volte, compresa una a 70 anni dal carcere di San Quentin. La sua banda aveva tre componenti: lui e altri due banditi armati e alquanto anziani, qui con i volti di Danny Glover e Tom Waits. Li insegue l'investigatore John Hunt (interpretato dal premio Oscar Casey Affleck). Erano primi anni 90. Tucker si lega affettivamente a una vedova, Jewel (Sissy Spacek) la quale non sa cosa fa l'uomo.
A Entertainment Weekly Redford ha detto che "mai dire mai, però ho deciso che sarebbe stato il mio ultimo ruolo. Ho voglia ora di avviarmi alla pensione, perché faccio questo lavoro ormai da troppo tempo, da quando avevo 21 anni". L'attore aveva già annunciato il suo ritiro. E ha detto di essere contento di questa sua ultima prova d'attore: "L'unica mia condizione era che fosse un personaggio divertente. Forrest è proprio così, un personaggio meraviglioso e complesso, pieno di vita e amante del rischio, ma anche deciso a divertirsi".
Distribuisce la Bim, il film è passato alla Festa del cinema di Roma.