Michael Moore presenta Fahrenheit 11/9 e paragona Donald Trump a Hitler

Nel prossimo film-documentario del regista anche Barack Obama non viene risparmiato dalle critiche; gli ha spianato la strada

Michael Moore presenta Fahrenheit 11/9 e paragona Trump e Hitler

Michael Moore presenta Fahrenheit 11/9 e paragona Trump e Hitler

GdS 7 settembre 2018

Lui nonj le manda a dire e se le sue opere sono indigeste ai repubblicani non sempre sono gradite ai democratici, o almeno a una parte di loro.
Donald Trump ha paragonato a Hitler ma anche Barack Obama non viene risparmiato dalle critiche, per avergli "spianato la strada", nell'ultimo film-documentario di Michael Moore, Fahrenheit 11/9 (la data dell'elezione del tycoon) in uscita il 21 settembre.


Quasi un 'follow-up' spirituale di "Fahrenheit 9/11", la pellicola esplosiva girata nel 2004 contro George W. Bush, scrive il Wp in una intervista al regista dopo la presentazione del suo ultimo lavoro al Toronto International Film Festival, accolto da una lunga standing ovation.


Il film dedica ampio spazio ai parallelismi fra Trump e Hitler, compresa una scena in cui Moore confronta gli audio dei discorsi del tycoon con quelli del leader nazista ai comizi. Alla domanda se creda veramente nel paragone, il regista ha risposto che "Trump è già sul sentiero verso il nazismo". "Trump non è Hitler e Hitler non è Trump. Ma non si può dire che il fascismo non ci abbia insegnato lezioni, che non si possano trarre paralleli", ha aggiunto.