SpazioCinema: L’arrivo di Wang dei fratelli Manetti

Appuntamento il 21 settembre 2018, alle ore 20.00 a Roma presso l’Auditorium dell’Asi. Enessimo appuntamento dell'incontro tra cinema e scienza

Ennio Fantastichini e Francesca Cuttica

Ennio Fantastichini e Francesca Cuttica

GdS 1 settembre 2018

Il 21 settembre 2018, alle ore 20.00, la rassegna #SpazioCinema dell'Agenzia Spaziale Italiana e del Giornale dello Spettacolo del gruppo Globalist proseguirà con la proiezione presso l’Auditorium dell’Asi del film "L'arrivo di Wang", pellicola diretta dai fratelli Manetti ed interpretata da Ennio Fantastichini e Francesca Cuttica. La proiezione sarà seguita da un dibattito a commento del film, presenti i registi, l’astrofisico Amedeo Balbi ed il critico cinematografico Marco Spagnoli.


Il film racconta della giovane interprete di cinese Gaia, la quale viene contattata per una traduzione urgente. In gran segreto, deve fare da tramite tra l'agente segreto Curti (Ennio Fantastichini), un uomo senza scrupoli, e un individuo chiamato da tutti signor Wang. Poiché l'interrogatorio viene condotto al buio, Gaia incontra notevoli difficoltà nel tradurre ma la scoperta delle motivazioni che hanno indotto all'assenza di luce cambierà per sempre la sua esistenza, trovandosi di fronte a qualcuno che ha poco di umano, proveniente direttamente da un altro pianeta e che non sembra avere intenzioni bellicose.


 L'evento è aperto al pubblico, fino all’esaurimento dei posti disponibili in sala. Per prenotarsi, occorre compilare l'apposito modulo (cliccare qui)