“The Favourite”, trio di star in corsa come migliori attrici

Emma Stone, Rachel Weisz e Olivia Colman bravissime nel film di Yorgos Lanthimos su intrighi e amori alla corte della regina Anna Stuart

The Favourite

The Favourite

GdS 31 agosto 2018

Un film in costume e di grande artigianato, in concorso a Venezia è passato “The Favourite” del greco Yorgos Lanthimos, film su rivalità, sgambetti, vendette amore saffico, gelosie tra Abigail Masham (la bionda Emma Stone) e Sarah Churchill (la Rachel Weisz, che non è al Lido perché incinta), per diventare unica, potente favorita della regina d’Inghilterra Anna Stuart (1665-1714, interpretata da Olivia Colman), una donna ritratta come depressa, labile, infantile. La stampa ha applaudito alla proiezione.
Un confronto con Hollywood? Per Emma Stone, che interpreta una dama finita in disgrazia, vittima di violenza, venduta dal padre, anche nel mondo del cinema hollywoodiano "c'è tanta rivalità certamente, ma lo spirito competitivo non è solo nel cinema, accade in tutti i settori". I cronisti danno le protagoniste in corsa per la coppa Volpi per la migliore attrice.
Per Lanthimos (autore di “The Lobster” e “Il cervo sacro”) "spero si possa considerare un piccolo contributo al tempo del #metoo. I registi sono uomini, lo sguardo maschile la gran parte dei casi le vede fidanzate, oggetto di desiderio, questa è una eccezione: al centro di The Favourite ci sono tre donne, fantastiche e orrende come ogni essere umano".
Olivia Colman si è detta entusiasta del ruolo "di una regina bambinesca, che non ha fiducia in se stessa, che la cerca negli altri, che non sa se è davvero amata da queste dame o usata, una donna che ha troppo potere e troppo tempo per usarlo".