Il sogno incompiuto di Visconti: il "tempo perduto" di Proust

A Lucca esposti bozzetti scenografici e di costumi e documenti sulla "Ricerca del tempo perduto" che il regista non realizzò mai

Bozzetto per Visconti per la sua "Ricerca del tempo perduto"

Bozzetto per Visconti per la sua "Ricerca del tempo perduto"

GdS 6 aprile 2018

Luchino Visconti voleva girare un film sull’opera magna di Marcel Proust, “Alla ricerca del tempo perduto”. Non lo fece mai. Il Lucca Film Festival ed Europa Cinema, con il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, hanno allestito al Palazzo Ducale di Lucca, fino al 21 aprile, la mostra “Storia di un film mai realizzato”: curata dallo scenografo Francesco Frigeri e da Alessandro Romanini, comprende oltre 40 progetti scenografici esecutivi (pronti cioè per essere trasformati in set cinematografico) e altrettanti bozzetti di costumi, oltre molta documentazione, sul progetto mai portato a compimento di tradurre sul grande schermo “À la recherche du temps perdu”.


Il progetto nasce dal lavoro degli allievi del corso di scenografia del Centro Sperimentale di Roma diretto da Francesco Frigeri e del corso di costume diretto da Maurizio Millenotti.