L'amore vince il buio: una storia di crescita e diversità con "Il sole a mezzanotte"

Arriva il film di Scott Speer con Bella Thorne e Patrick Schwarzenegger su una ragazza che non può stare alla luce

Bella Thorne e Patrick Schwarzenegger in "Sole a mezzanotte"

Bella Thorne e Patrick Schwarzenegger in "Sole a mezzanotte"

GdS 21 marzo 2018

Una storia di crescita, d’amore e di accettazione dei propri limiti e di tutto quanto può rientrare nello sterminato (mutevole e discutibile) catalogo delle “diversità”. Il film “Il sole a mezzanotte” in uscita giovedì 22 in 320 copie nelle sale italiane di Scott Speer c’è la diciassettenne Katie (Bella Thorne) che ha sempre dovuto vivere nel buio della sua abitazione a causa di una rara malattia che rende per lei letale anche la minima esposizione alla luce solare. Da bambina vedeva tutti i giorni dalla finestra un bambino, Charlie (Patrick Schwarzenegger). Da adolescenti si troveranno. E dovranno superare ostacoli.