Lecce premia Ildikó Enyedi, l'ungherese in corsa per gli Oscar

La vincitrice dell'Orso d'oro alla Berlinale 2017 e autrice di "Corpo e anima" protagonista del Festival del cinema europeo nella città salentina.

Ildikó Enyedi

Ildikó Enyedi

GdS 2 marzo 2018

Candidata agli imminenti Oscar come miglior film straniero con “Corpo e anima”, già Orso d’oro alla Berlinale 2017, Ildikó Enyedi sarà al prossimo Festival del Cinema Europeo, diretto da Alberto La Monica, che si terrà a Lecce dal 9 al 14 aprile.


La manifestazione salentina dedicherà alla regista e sceneggiatrice ungherese la sezione “I protagonisti del cinema europeo”, assegnandole l’Ulivo d’oro alla carriera. Ci sarà un incontro con il pubblico moderato da Massimo Causo e il festival presenterà la retrospettiva completa dei suoi film compresa la copia restaurata de “Il mio XX secolo” mostrata in anteprima mondiale alla trascorsa edizione della Berlinale.


“Il mio XX secolo”, sua opera prima, al Festival di Cannes vinse la Caméra d’or ed è considerato una delle migliori pellicole ungheresi di tutti i tempi. Ildikó Enyedi fu in concorso a Venezia nel 1994 con “Magic Hunter” e a Locarno nel 1999 con “Simon mágus”, film con cui nel 2000 vinse l’Ulivo d’oro alla prima edizione del Festival del cinema europeo. Attualmente Ildikó Enyedi sta girando “The Story of My Wife: Léa Seydoux“, suo primo film in lingua inglese con l’attrice francese Léa Seydoux e il norvegese Anders Baasmo Christiansen.


www.festivaldelcinemaeuropeo.com