William Friedkin dietro le quinte, ritratto dell'autore dell'Esorcista

Da oggi a mercoledì "Friedkin Uncut" di Francesco Zippel. Documentario con colleghi e amici del regista americano

William Friedkin a Venezia. Da "Friedkin Uncut"

William Friedkin a Venezia. Da "Friedkin Uncut"

GdS 5 novembre 2018

William Friedkin, l'autore di film inquietanti come "L'esorcista" e duri come "Il braccio violento della legge", viene descritto come una persona dolce, amabile, dotata di senso dell'umorismo. Parlano del regista e del suo lavoro molti artisti nel documentario "Friedkin Uncut". Un diavolo di regista" di Francesco Zippel che viene proiettato nei cinema come evento speciale il lunedì 5, martedì 6 e mercoledì 7 novembre, distribuito da Feltrinelli Real Cinema in collaborazione con Wanted, presentato da Quoiat Films.
Al cinema Farnese di Roma in Campo de' Fiori 56 sono in calendario tre proiezioni speciali. Alle 21.30 di oggi lunedì intervengono il regista Francesco Zippel e la produttrice Federica Paniccia con il giornalista e critico cinematografico Alberto Crespi, voce della storica trasmissione radiofonica Hollywood Party.
Il 6 novembre alle 22 parla Daniela Catelli di Coming Soon, autrice del libro “Friedkin: il brivido dell'ambiguità” edito da Transeruopa. Il 7 novembre alle 20.15 l’ospite è Dario Argento insieme al presidente dell’Associazione Piccolo America Valerio Carocci e Federica Paniccia.
Tra i tanti intervistati, nel documentario Friedkin descrive la sua carriera e la sua vita. Parlano di lui tra altri Francis Ford Coppola, Wes Anderson, Quentin Tarantino, il direttore d'orchestra e amante del cinema Zubin Mehta, Michael Shannon, Ellen Burstyn, Juno Temple, Gina Gershon, Damien Chazelle.