Prof interrotto dai figli durante l'intervista: ecco perché non si è alzato

Che cosa è realmente accaduto? Robert Kelly e sua moglie Jung-a Kim lo hanno raccontato alla Bbc.

GdS 15 marzo 2017
Il professore americano di Scienze politiche Robert Kelly, il professor americano di Scienze politiche, diventato una star del web dopo che video di una sua intervista è diventato virale per l’ingresso imprevisto sulla scena dei suoi due figlioletti, è tornato a parlare in televisione insieme a sua moglie Jung-a Kim. I due hanno raccontato quello che è accaduto subito dopo essere diventate due star globali: hanno dovuto spegnere i telefoni e lasciar perdere le mail per via dell’enorme quantità di messaggi e telefonate che ricevevano. Ovviamente a preoccupare la coppia era la reazione della BBC e la possibilità che il rapporto di lavoro con il network si fosse ormai rovinato.


Kelly, che vive e lavora come professore universitario a Busan, in Corea del Sud, era stato invitato venerdì scorso a parlare della destituzione della presidente sudcoreana Park Geun-hye ma il suo collegamento era stato interrotto dall’ingresso prima di sua figlia maggiore di 4 anni, Marion; poi di suo figlio James di 8 mesi, su un girello; e infine sua moglie, scambiata sul web inizialmente per la tata (nell’idea razzista che un uomo del calibro di Kelly non potesse essere sposato con un’asiatica). Il video è diventato virale ed è stato visto da milioni di persone, ripreso da giornali, programmi televisivi e notiziari.

Kelly ha spiegato ieri in tv, nuovamente alla BBC, di essersi accorto immediatamente dell’ingresso di sua figlia nello studio. Il professore si è reso conto dell’intrusione solo dopo averla vista sullo schermo del computer, ma di aver sperato inizialmente di potersela cavare spingendola fuori dall’inquadratura, verso un angolo dove ci sono alcuni dei suoi giocattoli, sperando che dalla regia di BBC la coprissero con un video in sovraimpressione o una foto di Park Geun-hye. Quando poi è entrato nell’inquadratura anche il piccolo James, Kelly ha spiegato: “A quel punto ho capito che era finita”.


Ma la domanda più importante di tutti a cui ha dovuto rispondere il professore è perché non si sia alzato dalla sedia, provando a risolvere. Il motivo è più semplice di ciò che si possa immaginare e sta tutto nella cattiva abitudine delle persone intervistate in televisione che indossano una giacca e una cravatta ma non dei pantaloni e delle scarpe coordinate, visto che nessuno le vedrebbe. Kelly ha spiegato infatti che indossava dei jeans e di non essersi alzato perché in quel momento ha pensato fosse il modo migliore per contenere il disordine e continuare con l’intervista, Kelly ha anche aggiunto – sembra che in molti glielo abbiano chiesto – che niente del video era stato preparato o organizzato per ottenere maggiore attenzione. Kelly ieri è tornato al lavoro, normalmente.