Ha picchiato una donna: arrestato l'attore di Suburra Adamo Dionisi

L'uomo ha devastato una camera d'albergo a Viterbo. Rimesso in libertà, il giudice gli ha vietato di avvicinarsi alla donna

Adamo Dionisi

Adamo Dionisi

GdS 7 dicembre 2017

Arrestato con l’accusa di aver picchiato una donna e devastato una camera d’albergo Adamo Dionisi, attore, uno dei protagonisti del film e della serie tv tratta dal film “Suburra” nella parte del boss Manfredi Anacleti.


L’attore 52enne era a Viterbo, nell’hotel Salus Terme. Nella notte era nella camera, si è infuriato, ha picchiato la donna che si trovava insieme a lui, avrebbe rotto suppellettili nella stanza. Il personale ha chiamato la polizia che lo ha arrestato. Nella mattinata è stato sentito dal giudice Gaetano Mautone. Lo ha interrogato per mezz’ora, lo ha rimesso in libertà vietandogli di avvicinarsi alla donna. Il 19 gennaio sarà processato nella cittadina della Tuscia.


Dionisi nel 2001 era stato arrestato dalla Digos per una vicenda di droga ed era finito nel carcere di Rebibbia dove ha studiato recitazione. Come attore ha recitato in film come “Tutta la vita davanti” di Paolo Virzì, “Scialla!” di Francesco Bruni, “Pasolini” di Abel Ferrara.