È morto Luigi De Filippo, era l'ultimo erede della storica dinastia

L'attore e regista aveva 87 anni. Fino a gennaio era in scena con 'Natale a casa Cupiello'

Luigi De Filippo

Luigi De Filippo

GdS 31 marzo 2018

È morto l'ultimo erede della storica dinastia De Filippo, Luigi De Filippo. Aveva 87 anni. Ne hanno dato notizia fonti vicino alla famiglia. 


Nato a Napoli il 10 agosto del 1930 da Peppino De Filippo e Adele Carloni, ha debuttato sulle scene a 21 anni, con la compagnia paterna.


Dopo alcune partecipazioni al cinema nella commedia all'italiana, Luigi si è dedicato quasi esclusivamente al teatro, con una parentesi televisiva nel 1987, quando ha interpretato il giudice Venturi ne 'La Piovra 3'.


Nel 1978 ha fondato una sua compagnia teatrale, con cui ha interpretato opere di Pirandello e di Molière. Nel 2001 gli viene assegnato il Premio Personalità Europea in Campidoglio, per i suoi 50 anni di attività. Luigi De Filippo è stato insignito delle onorificenze di "Commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica italiana" (2 giugno del 1997); "Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana" (26 maggio del 2004); "Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana" (26 novembre 2010).


De Filippo è stato in scena fino a metà gennaio scorso con 'Natale a Casa Cupiello' al Teatro Parioli di Roma di cui era direttore artistico. 


 


 

commenti