Violenze e abusi: class action di sei donne contro Weinstein

L'accusa: ha ripetutamente abusato di noi e di molte altre donne e ha usato la sua ricchezza e il suo potere per minacciare

Weinstein

Weinstein

GdS 6 dicembre 2017

Ora dopo l'ondata mediatica si passa al piano giudiziario: sei donne hanno intentato una class action in un Tribunale di New York contro il produttore cinematografico Harvey Weinstein per aggressioni sessuali. "Weinstein ha ripetutamente abusato di noi e di molte altre donne e ha usato la sua ricchezza e il suo potere per minacciare, intimidire, spiare, molestare e mettere a tacere", hanno detto le donne in una dichiarazione congiunta rilasciata a New York. Nella causa intentata le sei donne chiedono che venga aperto un procedimento giudiziario e puntano a ritenere la Miramax , la Weinstein Company e il suo consiglio d'amministrazione responsabili di agevolare e giustificare il comportamento di Weinstein.
Dozzine di donne accusano il produttore di molestie e in alcuni casi di stupro. Weinstein, 65 anni, nega di aver fatto sesso senza consenso. I casi sono venuti alla luce attraverso un rapporto pubblicato ad ottobre dal 'New York Times'. La polizia ha aperto indagini a Los Angeles, Beverly Hills, New York e Londra.