Una carrozzina "da ballo", si realizza il sogno di Marco

Nei mesi scorsi Marco Galli aveva lanciato un appello sui social network per trovare i fondi per la carrozzina da ballo e non smettere di coltivare il suo sogno da ballerino.

GdS 23 novembre 2016
Una cosa semplice, per quasi tutte le persone. Per lui invece, sembrava un sogno quasi irrealizzabile. Marco Galli, disabile in carrozzina, sognava di ballare. Compito arduo, soprattutto senza una carrozzina professionale. Ecco perché, qualche mese fa lanciò il suo appello sui social network dal titolo ‘Vorrei la carrozzina da ballo’.“Senza quest'ausilio – dice Marco - mi sarei trovato quasi costretto a dover smettere di ballare o quantomeno non avrei mai potuto coltivare questo sogno nella maniera in cui la mia ballerina, la mia insegnante ed io ci saremmo meritati”. Oggi la situazione è radicalmente cambiata. La carrozzina è arrivata grazie a tanti donatori e grazie alle tante persone che hanno condiviso l’appello di Marco, e grazie all’aiuto della Fondazione Niccolò Galli. E nei giorni scorsi Marco, felice della sua nuova carrozzina, ha postato un video emozionante in cui lui balla allegramente con una ballerina.