Cinema America, l'appuntamento estivo si trasferisce in periferia

I Ragazzi del Cinema America hanno deciso di lasciare Piazza San Cosimato in seguito alla decisione di Roma di mettere a bando l'area di Trastevere

Il Piccolo Cinema America

Il Piccolo Cinema America

GdS 12 febbraio 2018

I ragazzi del Cinema America, impegnati in una battaglia contro il Comune di Roma, in primis con l'assessore Bergamo, per mantenere l'appuntamento estivo in Piazza San Cosimato è giunto all'ultimo atto: "Siamo esausti e convinti di lasciare Piazza San Cosimato a chi, a nemmeno trenta giorni dalle elezioni, ha deciso di sottrarcela. Proponiamo quindi un modello culturale e sociale di vivere la città che guardi al futuro, in positivo", hanno dichiarato i ragazzi.


L'area che negli ultimi quattro anni aveva portato film e star in Piazza Sam Cosimato, nel cuore di Trastevere, si trasferisce in periferia, a Tor Sapienza, Ostia e Monte Ciocci. Con questa proposta - sottolineano i ragazzi - Roma potrà godere di 2699 sedute e tre schermi cinematografici per un totale di 185 proiezioni ad ingresso gratuito.


Alla presentazione de 'Il cinema in piazza' anche molti personaggi del mondo del cinema: Alessandro Roja, Carlo Verdone e Eva Grimaldi. "Immagino sia un dolore andare via da Trastevere ma questa scelta può essere il motore di tutto - ha affermato il regista durante la conferenza stampa - ben vengano iniziative come questa che portano il cinema in periferia. Roma è degradata e buia, anche culturalmente. Io e altri colleghi vi abbiamo appoggiato e lo faremo ancora. Oggi serve aggregazione e condivisione. Avete grande passione e andrete lontano".


 


 


 

 

commenti