Le fantastiche avventure delle pony multicolore con Lorella Cuccarini

"My little pony" nelle sale. La conduttrice e showman tra le doppiatrici. Le piccole cavalline contro una forza oscura che minaccia la loro Equestria

Little Pony

Little Pony

GdS 6 dicembre 2017

È nelle sale da oggi 6 dicembre “My little pony”, film d’animazione diretto da Jayson Thiessen basato sulla serie televisiva animata creata da Lauren Faust. Con Lorella Cuccarini tra le voci doppiatrici.


La storia racconta di una forza oscura che minaccia Equestria e le sei pony volanti e colorate – Twilight Sparkle, Applejack, Rainbow Dash, Pinkie Pie, Fluttershy e Rarity – partono per un’avventura tra nuovi amici come pegasi e unicorni e sfide affrontate all’insegna dell’amicizia.


Lorella Cuccarini dà voce nella versione italiana alla pony Tempest Shadow “un pony ambiguo e combattuto, insicuro riguardo al suo posto a Equestria”, e interpreta la canzone “Open Up Your Eyes”.


 


My Little Pony è basato sulla linea di giocattoli della Hasbro. Nel 2010 è uscita la serie televisiva “My Little Pony: L’amicizia è magica”. Per il grande schermo il design del mondo dei My Little Pony è stato lievemente riadattato dal regista Jayson Thiessen e dagli sceneggiatori Meghan McCarthy, Rita Hsiao, Michael Vogel, e Joe Ballarini.


"Il film è disegnato a mano, con un'animazione 2D creata con il software ‘Harmony’ della Toon Boom, ma con alcuni accorgimenti" spiega Thiessen. "Per consentire dei movimenti di macchina dinamici ed enfatizzare la scrittura, abbiamo assunto un direttore della fotografia e una squadra di macchinisti, e girato il film inizialmente in Computer Grafica (CG) prima di trasferirlo in un secondo momento in 2D - per renderlo possibile abbiamo dovuto creare un intero nuovo metodo di lavoro che è molto più simile a quello dei film realizzati interamente in CG. Alcuni set sono completamente in 3D - come la barca di Tempest o la nave pirata. Siamo stati inoltre incisivi nell’uso dell’illuminazione – portando al limite quello che puoi permetterti di fare lavorando su un cartone animato in 2D. Alcuni degli effetti e delle ombre sono un mix di CG e di disegno a mano, ma speriamo che il risultato sia fluido, e che non si noti la differenza".